Istruzioni per l'uso

Un buon modo per farsi un'idea dell'argomento trattato in questo blog è visionare il documentario "La Moneta come Debito". Per chi volesse approfondire ho stilato una breve lista di fonti sugli argomenti signoraggio/sovranità monetaria. La potete trovare nel post "Bibliografia Essenziale". L'elenco è in costante aggiornamento.

I commenti non sono moderati, siete liberi di esprimervi nel modo che ritenete più opportuno. Ognuno è responsabile del suo pensiero, io rispondo solo delle parole scritte di mio pugno.

Benvenuti,
(ersandro@gmail.com)

Prima di esprimere qualunque dubbio o giudizio vi consiglio di leggere i seguenti post. Potreste trovare le risposte alle vostre domande.

F.a.q.-Parte Prima (Le banche commerciali emettono moneta?)
F.a.q.-Parte Seconda (Da dove prende valore la moneta?)
F.a.q.-Parte Terza (Esiste una soluzione?)

mercoledì 23 gennaio 2008

Ezra Pound, questo sconosciuto

Probabilmente pochi di voi sanno chi sia Ezra Pound. In effetti non si tratta di un personaggio particolarmente popolare ai giorni nostri, ed i pochi che lo conoscono si limitano, nella maggior parte dei casi, a liquidarlo come un "fascio".

Non è un segreto che lui stesso si dichiarò fascista nel periodo del secondo conflitto mondiale. Quello che stupisce è che lo abbia fatto nonostante fosse di nazionalità americana. Curioso, vero?

Se il suo pensiero si concludesse in questa affermazione si tratterebbe di un personaggio di secondo piano e di scarso spessore. Ma Pound ha fatto molto di più. E' stato uno dei pochissimi pensatori moderni ad interrogarsi sulle questioni economiche e monetarie. Famose sono le sue cinque domande che possono essere riassunte in questa citazione:

"...Cosa sia la moneta, il credito, l'interesse, l'usura e circolazione"

A tal proposito vi rimando al libro del prof. Auriti "Il Paese dell'Utopia". E' l'unico testo che conosca in cui qualcuno abbia provato a dare una risposta a tali quesiti e, a mio modesto parere, ci è riuscito in maniera più che soddisfacente. Il libro, il cui cuore in realtà consiste in meno di 10 pagine, si può scaricare liberamente da qui

Un'altra delle citazioni più celebri di Pound è quella in cui definisce i politici come i camerieri dei banchieri. Infatti, anche se non era un esperto di politiche monetarie, egli aveva ben chiaro il fatto che i poteri forti non fossero i politici, ma gli enti di natura economica che li sostenevano.

Arriviamo al punto. Oggi vado sul blog di Beppe Grillo, ed indovinate un po' come comincia il post che mi trovo sotto gli occhi? Osservatelo voi stessi.

Post di Grillo del 22/1/07

Non c'è niente di male nel fare una citazione, ma appropriarsi del pensiero altrui senza neanche nominare le fonti è quantomeno scorretto.

In questo modo si banalizza un pensiero estrapolando solo una frase dal suo contesto originale. In effetti ci dovremmo chiedere perché i politici accettano di essere i camerieri dei banchieri, e se così fosse per quale motivo dovrebbero sottomettersi ad un sistema di questo genere. Forse gli conviene che sia così...

Ci sarà modo di parlare del signor Grillo Parlante in modo più approfondito. Per adesso vi consiglio solo di scaricare il libro che vi ho segnalato. Lo potete leggere in meno di mezz'ora, e vi assicuro che ne vale la pena.

P.S.= un grazie a Sandro Pascucci ed al suo sito www.signoraggio.com, fonte inesauribile di notizie, documenti e spunti di riflessione.

5 commenti:

Francesco ha detto...

Ammazza, ho visto il blog del grillo ed è vero ! Ha rubbato il pensiero di Ezra. MA ala fine anche lui è un'artista e come tutti loro, tendono a copiarsi lun l'altro. Io sinceramente del Grillo ho un pò di fiducia, ma giusto perchè dice in pubblico le cose che altrimenti non si saprebbero ( "a livello basso").....certo poi se son sue o meno......la perfezione non esisterà mai !!!

ErSandro ha detto...

Il problema non è che dice bugie, ma mezze verità. Il signor Grillo conosce bene la questione del signoraggio, ma, pur citando personaggi che se ne sono occupati, non la affronta mai.

Nell'esempio citato ti dice che i politici sono i camerieri dei banchieri (verità sacrosanta), MA NON SPIEGA PERCHE'!!!!

E non cita la fonte perché Pound invece individua i legami reali tra politica e poteri economici.

Capisci che questa è una strumentalizzazione del pensiero altrui?

LAj ha detto...

Ciao Sandro,
ti seguo sempre con interesse. Bell'articolo

Bruno ha detto...

ErSandro ti prego, non dirmi che fai parte dei ragazzi di casa Pound.
Spero almeno tu non vada in giro a picchiare barboni e immigrati

ErSandro ha detto...

No, non faccio parte di Casa Pound e non ho mai picchiato nessuno. Se ti può far piacere i barboni li ho aiutati facendo volontariato.

Politicamente non mi sono mai schierato ma voglio comunque poter apprezzare un autore per quello che scrive e non per il suo "colore".

Non è un caso se Pasolini stesso amava molto Pound come uomo e come poeta.

https://www.youtube.com/watch?v=clgynbT2GXY

E anche tu, fai attenzione a non generalizzare. Il fare di tutto l'erba un fascio è l'origine dell'intolleranza.